Blog-Monks-3a

Norcia, I frati tornano a produrre la birra per finanziare il convento

Articolo originale

 

Prega e lavora: era il motto di san Benedetto da Norcia. E ora, per mantenere anche il convento economicamente, i frati benedettini di Norcia hanno deciso di farsi imprenditori. E da frati non potevano non mettere in moto un birrificio “Birra Nursia” la cui produzione venderanno in tutto il mondo in special modo negli Stati Uniti d’America dove hanno trovato oltre che commesse ma anche finanziatori. Ieri la “spina” dei benedettini ha incominciato a riempire i boccali di birra per la gioia di migliaia di turisti che hanno affollato a Ferragosto la piazza della città.

 

Una birra dal carattere deciso, non molto gassata e che si beve con estrama facilità anche per i palati meno abituati a questa bevanda che affonda le sue radici ai tempi dei Faraoni.Il tutto con la benedizione del Vescovo di Spoleto e Valnerina Renato Boccardo mentre al sindaco Stefanelli è spettato il compito di tagliare il nastro per inaugurare il birrificio in convento.Il birrificio con il saio può contare su Padre Benedetto e altri 15 frati giovani.

 

La produzione ha in scaletta anche una birra più decisa, sopra i 7 gradi, oltre quella più rinfrescante e leggera. Entrambe frutto di antiche ricette della tradizione dei monaci del Belgio. In Umbria la birra potrà essere acquistata nel punto ristoro del convento – in pieno centro storico – e nei locali di Norcia e della Valnerina.